Pokémon evento

Da Wiki Pokémon.
Versione del 13 lug 2020 alle 16:15 di Jackyya (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Jump to navigation Jump to search


I Pokémon Evento sono pokémon distribuiti in occasioni speciali come film, festival, tornei o collegamenti con altri giochi e applicazioni e sono sempre stati molto ricercati dagli appassionati dei mostriciattoli tascabili. Possono avere un grande valore da collezione in quanto unici o avere alcune carattiristiche, come una mossa altrimenti impossibile da imparare o abilità non ancora rilasciate, che li rendono speciali. Spesso i Pokémon Evento sono Pokémon Leggendari o Misteriosi impossibili o difficili da ottenere, ma anche Pokémon significativi in quel determinato periodo in cui vengono rilasciati, come l'anteprima di un film che li vede protagonisti o l'essere venuti alla ribalta per aver vinto un torneo importante.

La nascita dei Pokémon Evento è alquanto bizzarra: i dati di Mew, il Pokémon Novaspecie, furono inseriti nelle cartucce di Pokémon Rosso e Verde soltanto nelle fasi finali di programmazione per riempire gli ultimi byte rimanenti. Questo sarebbe dovuto essere una sorta di "scherzo", un segreto che solo Game Freak avrebbe dovuto sapere, bypassando gli ordini di Nintendo secondo cui il gioco non sarebbe dovuto essere più modificato dopo il processo di debug. Il Pokémon fu però inserito, e venne lasciato nel gioco in modo che fosse pronto nel caso ce ne fosse stato bisogno per qualche attività successiva al lancio. Mew era ancora un mistero, ma a causa di un bug imprevisto, apparve in alcune partite, alimentando la curiosità sui giochi pokémon. Questo non era programmato, ma giocò un ruolo chiave nell'esplosione della "Pokémon mania". Venne così deciso di annunciare "l'offerta del pokémon leggendario" nel numero di aprile 1996 di CoroCoro Comic. La risposta dei fan fu esorbitante: 78000 persone parteciparono, ma solo 20 furono i fortunati che poterono inviare le loro cartucce e vedersele tornare indietro con il gattino rosa in squadra! Da qui in avanti, le vendite dei giochi aumentarono esponenzialmente. In una settimana le vendite iniziarono ad essere uguali alle vendite effettuate nei mesi precedenti, e continuarono a crearsi leggende sui vari Pokémon che avrebbero potuto nascondersi nelle nostre cartucce.

Per attendere il successivo Pokémon Evento, dobbiamo aspettare la seconda generazione, con l'uscita di Pokémon Oro e Argento. A questo giro, il Pokémon più bramato di tutti e unico non ottenibile legittimamente è Celebi. Questa volta però Game Freak aveva pensato a tutto: nel Bosco di Lecci era stato inserito il santuario di Celebi, che presentava un incavo nel quale avremmo dovuto inserire la GS Ball, una sfera ottenibile solo tramite evento, che avrebbe richiamato l'attenzione del Pokémon e ci avrebbe dato la possibilità di catturarlo. In questo caso si parla di "strumento evento", attraverso il quale possiamo sbloccare luoghi o situazioni che ci permettono di catturare Pokémon Leggendari o Misteriosi.

Gli Strumenti Evento vengono distribuiti in maniera analoga ai Pokémon Evento. In questo caso, la GS Ball era ottenibile nelle cartucce giapponesi di Pokémon Cristallo, dove il Centro Pokémon di Fiordoropoli è stato sostituito dal Pokémon Communication Center, un edificio che conteneva strumenti necessari per accedere al Pokémon Mobile System GB, un servizio online a pagamento che funzionava connettendosi con appositi telefoni cellulari compatibili.

Dalla terza generazione, con Pokémon Rubino, Zaffiro, Smeraldo, Rosso Fuoco e Verde Foglia, gli Eventi Pokémon iniziano ad essere più frequenti e accessibili anche in Europa. Il primo Pokémon Evento distribuito in Italia fu uno Zigzagoon cromatico, che possedeva la rarissima Baccalici. L'evento nacque per eliminare il bug delle bacche che affliggeva i giochi Pokémon Rubino e Zaffiro dopo un anno di gioco bloccando tutti gli eventi temporali. I giocatori dovevano quindi inviare le proprie cartucce a Nintendo Italia, che avrebbe risolto il bug e inserito il Pokémon Procione nella squadra. Da qui in avanti, con l'accrescere dei mezzi tecnologici, gli Eventi Pokémon diventano più frequenti e accessibili a tutti. Bastava portarsi dietro il proprio GameBoy Advance e recarsi in luoghi come il Pokémon Day di Mirabilandia (avvenuto per 10 anni consecutivi dal 2005 al 2014) o il Lucca Comics, e Nintendo Italia avrebbe aggiunto gli eventi (Pokémon o strumenti) alle nostre cartucce. Nel 2006, al Pokémon Day di Mirabilandia, fu effettuata una grande distribuzione di Pokémon rari per festeggiare i 10 anni dall'uscita dei primi titoli. Nintendo aprì un sondaggio dove votare i Pokémon più amati e i primi 10 sarebbero stati distribuiti a tutti i partecipanti all'evento. Questi pokémon erano tutti accomunati da alcune caratteristiche: il loro AO (allenatore originale), l'ID di questo allenatore, il livello e il luogo d'incontro. L'anno successivo venne invece distribuito in modo analogo anche Mew, in occasione dell'anteprima del film Pokémon: Lucario e il mistero di Mew. Sarà però con la nascita del Nintendo DS che i Pokémon Evento iniziano ad avere la concezione che abbiamo oggi. I Pokémon che vengono distribuiti sono quasi tutti in Pregio Ball, una sfera non ottenibile nei giochi e che quindi certificano l'originalità del Pokémon Evento, e sono dotati di alcuni Fiocchi particolari, anch'essi marchio di evento Nintendo, che in alcuni casi impediscono al Pokèmon di essere scambiato tramite Global Trade System, rendendolo unico e appartenente alla cartuccia che ha partecipato all'evento.

Su Pokémon Diamante e Perla, nel 2008, durante vari eventi promozionali del film Pokémon: L'ascesa di Darkrai venne distribuito il Pokémon Neropesto, ma non solo: esso avrebbe conosciuto le mosse Fragortempo e Fendispazio, le mosse esclusive di Dialga e Palkia, e avrebbe portato con sé anche la Baccaenigma, anch'essa non ottenibile normalmente. Negli anni successivi avverranno distribuzioni analoghe di Pokémon portati ai riflettori da film o eventi che li vedono protagonisti e alcuni di essi funzioneranno anche da "chiave" per aprire nuovi scenari di gioco altrimenti inaccessibili dove solitamente avremo la possibilità di catturare Pokémon Leggendari o Misteriosi.

Dalla quinta generazione, gli Eventi Pokémon diventano sempre più numerosi. Complice il boom di internet che inizia a diventare accessibile sempre a più persone, molti eventi vengono distribuiti tramite Wi-Fi, anche se rimangono sempre eventi ottenibili ai Pokémon Day o distribuzioni locali come GameStop, OpenGames o Amazon. Questo fa sì che gli eventi fossero spesso simili in tutto il mondo, evitando il più possibile differenze di accesso agli eventi in base alla propria posizione geografica. La cosa che accomuna gli eventi però, è sempre la stessa: un'occasione speciale. Ad esempio durante i Campionati Italiani di Videogiochi Pokémon vengono distribuiti mostriciattoli ispirati a quelli che si erano già distinti nei precedenti tornei, come ad esempio il Metagross che Ray Rizzo ha utilizzato per aggiudicarsi i Campionati Mondiali di VGC 2012 nella categoria Master. Oppure il Mamoswine con cui il nostro Arash Ommati è riuscito ad aggiudicarsi i Campionati Mondiali di VGC 2013. La distribuzione di questi Pokémon Evento è avvenuta in tutto il mondo, ovviamente in luoghi e date diverse. Ma ciò che li accomuna e che li fa diventare speciali e non dei normali Pokémon sono le solite caratteristiche: AO (RAY nel caso di Metagross e ARASH nel caso di Mamoswine), ID allenatore, Fiocco Evento e in questo caso anche la Natura e l'Abilità del pokémon erano prefissate così come le mosse per renderli più simili possibile a quelli usati dai campioni.

Dalla sesta generazione e quindi al passaggio su Nintendo 3DS, sono stati distribuiti tramite evento tantissimi Pokémon sia Leggendari che Misteriosi tramite il semplice collegamento Wi-Fi. Non solo, Nintendo ha potuto "regolare" il Competitivo Pokémon rilasciando in momenti diversi dell'anno alcuni Pokémon con Abilità o Mosse particolari che hanno dato una nuova importanza al Pokémon beneficiario altrimenti non molto utilizzato. L'esempio più lampante è stato il rilascio di un Pikachu speciale come ricompensa per aver effettuato almeno 3 lotte nella Gara Online "Coppa Pikachu". Questo Pikachu conosceva una mossa particolare, ovvero Rimonta, non ottenibile normalmente che avrebbe permesso di aprire una nuova strategia per il genio di Wolfe Glick, che si aggiudicherà i Campionati Mondiali di VGC 2016 utilizzando proprio un Raichu proveniente dall'evoluzione del Pikachu di questo evento.

In settima generazione, così come in sesta, gli eventi sono stati tantissimi e spesso di facile accesso a tutti. Tramite Wi-Fi o tramite codici seriali ottenibili recandosi presso i negozi GameStop, Nintendo ha distribuito via via tutti i Pokémon Leggendari e Misteriosi, per promuovere l'uscita di nuovi film o per festeggiare i 20 anni dall'uscita dei primi giochi. Un'altra particolarità dei Pokémon Evento è la possibilità di avere Abilità non disponibili o poter essere in versione cromatica altrimenti non ottenibile. Per esempio gli starter di Alola Rowlet, Litten e Popplio non sono stati mai ottenibili con la loro abilità nascosta fino al rilascio del relativo evento, oppure la versione cromatica dei Guardiani delle Isole, ovvero i Tapu, disponibili mediante codice seriali a tutti i partecipanti delle Gare Online avvenute durante l'anno 2019. In settima generazione, alcuni Pokémon evento come Munchlax, permettono di ottenere anche il relativo cristallo Z altrimenti non ottenibile normalmente nei giochi

In ottava generazione la distribuzione dei Pokémon Evento continua in modo simile, sfruttando il collegamento della propria Nintendo Switch con altre applicazioni come Pokémon Home rendendo disponibili alcuni Pokémon non ottenibili normalmente o altri col fattore Gigamax. Un'importante novità riguarda però le Terre Selvagge. Tramite aggiornamenti internet, Game Freak permette di catturare alcuni Pokémon col Fattore Gigamax non ottenibili precedentemente andando poi a sostituirli con altri ad intervalli di tempo rendendo a tutti gli effetti un Pokémon catturabile solamente in quel lasso di tempo un Pokémon Evento.