The Pokémon Company

Da Wiki Pokémon.
Versione del 12 lug 2020 alle 14:26 di PastAlSugo (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Jump to navigation Jump to search

The Pokémon Company è la compagnia responsabile di tutti i prodotti del brand Pokémon quali giochi, anime, carte collezionabili e qualsiasi prodotto ufficiale che porti il nome di “Pokémon”. Il presidente della compagnia è Tsunekaku Ishihara e la sede principale è collocata a Minato, a Tokyo, in Giappone. Ha due società affiliate con il nome di The Pokémon Company International (uffici a Washington e Londra) e Pokémon Korea (uffici a Seoul), che si occupano rispettivamente di gestire il franchise al di fuori del continente asiatico e nello stato coreano; per quanto riguarda l'Australia e la Nuova Zelanda, viene gestito direttamente da Nintendo Australia. Il suo capitale ammonta a un totale di 365,4 milioni di yen.


Storia della Compagnia

Nell’aprile 1998 la The Pokémon Company fu fondata da Ishihara (allora produttore in Creatures, aveva già lavorato ai primi giochi Pokémon) con la collaborazione economica delle tre aziende che tutt’oggi ne detengono i diritti (Nintendo, Game Freak e Creatures), con il nome di The Pokémon Center Company, nome che sarà poi cambiato in quello attuale due anni dopo. Inizialmente nacque con lo scopo di gestire le vendite dei prodotti nei Pokémon Center, dato che dopo l’uscita dei giochi Pokémon Versione Oro e Pokémon Versione Argento avevano ricevuto numerose richieste di produzione di merchandise. Ishihara accettò, ma con il passare del tempo sentiva il desiderio di espandere la sua compagnia e fare parte di qualcosa di più grande, il che lo portò a modificare il nome della compagnia e a dedicarsi anche ad altri media come la serie anime, i film e il gioco di carte collezionabili. Nel 2001 nacque Pokémon USA, che portò il franchise negli Stati Uniti, con sede a Delaware e Nintendo Australia acquisì i diritti del brand per gestirne le pubblicazioni in Australia e in Nuova Zelanda. Nel 2002 venne istituito il Sito Ufficiale Pokémon. Nel 2003 venne fondata la società Pokémon UK, che si occupò di trasportare il franchise nel Regno Unito. Nel 2004 venne creato il Pokémon Daisuki Club, cioè un club di appassionati del brand a cui vennero dedicati contenuti esclusivi come manga e canzoni. Nel 2006 nacque Pokémon Korea, che portò (e porta ancora oggi) i Pokémon in Korea del Sud con base a Seoul. Nel 2009 Pokémon USA e Pokémon UK si fusero dando vita a The Pokémon Company International, con il compito di gestire il franchise negli Stati Uniti e in Europa. Nel 2010 venne creata la Pokémon Communications Company, affiliata che serviva a offrire maggiori informazioni e a raggiungere meglio i fan in ogni parte del mondo. Nel 2011 venne fondata la Pokémon Center Tokyo co. (rinominata in Pokémon Center co. nel 2013), il cui scopo era quello di gestire le operazioni dei Pokémon Center e dei Pokémon Store. Nel 2017 la Pokémon Communications Company venne fusa alla The Pokémon Company.


Prodotti

The Pokémon Company detiene i diritti di ogni prodotto che porti il nome di Pokémon. Giochi, manga, anime e film, figurine, giocattoli ecc. Qualsiasi cosa inerente al mondo Pokémon è proprietà di The Pokémon Company.


Pokémon Center e Pokémon Store

Pokémon Center

I Pokémon Center sono dei giganteschi negozi creati per vendere esclusivamente oggetti a tema Pokémon: videogiochi, carte, giocattoli, dvd ecc. Attualmente sono quasi tutti situati in Giappone, ma occasionalmente sono stati istituiti dei negozi temporanei anche in altri paesi; ne è stato inoltre aperto nel 2001 uno negli Stati Uniti, per poi venire chiuso per fare spazio al Nintendo World (rinominato Nintendo New York nel 2016), un negozio adibito alla vendita non solo di merchandise Pokémon, ma di tutto il mondo Nintendo. Dal 2019 esiste un Pokémon Center anche a Singapore. I Pokémon Center attualmente operativi sono 15, di cui 14 in Giappone: eccone l’elenco con le relative località. (2020)

  • Mega Tokyo (Toshima City, Tokyo)
  • Tokyo Bay (Funabashi City, Chiba)
  • Tokyo DX (Chuo City, Tokyo)
  • Skytree Town (Sumida City, Tokyo)
  • Sapporo (Hokkaido, Sapporo)
  • Yokohama (Yokohama, Kanagawa)
  • Tohoku (Sendai, Miyagi)
  • Nagoya (Naka Ward, Nagoya)
  • Shibuya (Shibuya-ku, Tokyo)
  • Kyoto (Shimogyo Ward, Kyoto)
  • Hiroshima (Naka Ward, Hiroshima)
  • Fukuoka (Hakata Ward, Fukuoka)
  • Osaka (Kita Ward, Osaka)
  • Osaka DX (Chuo Ward, Osaka)
  • Singapore (Jewel Changi Airport, Singapore)


Pokémon Store

I Pokémon Store sono invece dei negozi più piccoli, posizionati spesso dentro altri luoghi come ad esempio aeroporti o stazioni; vendono anch’essi prodotti a tema Pokémon solitamente presenti nei Pokémon Center, ma ovviamente in quantità molto ridotte. Qui di seguito l'elenco dei Pokémon Store attualmente operativi.

  • Stazione di Tokyo
  • Aeroporto di Shin-Chitose
  • Aeroporto di Narita
  • Aeroporto di Itami
  • Aeroporto di Kansai
  • Aeroporto Internazionale di Chubu
  • Città di Gotemba
  • Centro commerciale Aeon Mall Okayama
  • Centro commerciale Aeon Mall Okinawa
  • Centro commerciale Emifull Masaki
  • Centro commerciale Amu Plaza Oita
  • Centro commerciale Amu Plaza Kagoshima
  • Grandi Magazzini Department Store Ryubo